Epilazione: laser e luce pulsata a confronto

Il campo della depilazione fai da te offre oggi tanti macchinari altamente professionali. Oggigiorno chi desidera una depilazione con risultati professionali non deve più necessariamente recarsi in un centro estetico, spendendo in sedute costose, ma può dotarsi di un moderno e pratico apparecchio in grado, con un po’ di abilità, di restituire gli stessi risultati.
In commercio esistono infatti epilatori che sfruttano tecniche assai diverse per aggredire i follicoli e bloccare la crescita dei peli superflui. Ma una tecnologia è  davvero migliore di un’altra?Scopriamolo in questo articolo.

Epilatori domestici: una rivoluzione femminile

Qualunque sia la tecnica cui si sceglie di affidarsi, l’avvento delle macchine per l’epilazione “self made“ ha rappresentato un vero voltapagina nel mondo femminile.
Niente più costose e dolore cerette, peli incarniti, rischio di irritazione con lamette più o meno aggressive per il derma.
Ma soprattutto niente più perdite di tempo e soldi a causa dell’appuntamento più o meno settimanale con la seduta, sia da sole che con l’estetista.

Epilazione: laser vs luce pulsata

Le due principali tecniche promosse dalle case produttrici sono la luce pulsata e l’epilazione laser.
Entrambe promettono una pelle liscia a tempo indeterminato. Ma sono entrambe ugualmente valide?
I due metodi sono fondamentalmente similari, in quanto sfruttano la trasformazione dell’energia luminosa in termica. Qual è la differenza?La luce pulsata contiene tutte le lunghezze d’onda, che possono essere calibrate per modulare l’intensità d’utilizzo dell’apparecchio. Il laser emette un unico tipo di luce: un’unica lunghezza d’onda che viene assorbita dalla melanina presente nel bulbo del pelo.
Anche se la vostra pelle è particolarmente sensibile non è indicato un macchinario piuttosto che l’altro: entrambi gli apparecchi permettono di calibrare l’intensità di lavoro.
Prima di continuare la lettura vi consigliamo di approfondire l’uso di questi apparecchi visitando questa pagina.

Modalità generali di utilizzo

In entrambi i casi il trattamento depilatorio viene eseguito sulla pelle detersa e pulita: durante la seduta è necessario un gel o una crema per ammorbidire la pelle e predisporla alla depilazione.
Una volta finita la rasatura è consigliabile utilizzare una crema lenitiva per reidratare l’epidermide. Un consiglio importante da seguire è quello di evitare di esporsi al sole nelle settimane immediatamente successive al trattamento. Sia la luce pulsata che il laser agiscono infatti direttamente la melatonina presente nei bulbi piliferi.

Quale è la tecnologia più rapida?

In linea generale tra le due tipologie analizzate, il laser è in linea generale il più rapido ad agire tra i due.
Pur non essendo preferibile un apparecchio anzichè l’altro, alcuni dermatologi hanno rilavato che il laser emette microimpulsi sfruttando un’unica lunghezza d’onda che, trasformata in forma di calore, viene assorbita solo dalla melanina contenuta nel bulbo del pelo, inibendone la ricrescita.