Come il robot da cucina ha sostituito le braccia della massaia

Oggi si ha sempre meno tempo da dedicare alla cucina, sempre indaffarati e di corsa per sbarcare il lunario. Ne risente la qualità dei cibi che mangiamo, molto spesso precotti o tolti dal freezer della serie cotti e mangiati senza quell’attenzione e passione, potremmo dire, nel cucinare. Ma, si sa, i tempi cambiano e la necessità di portare a casa due stipendi svuota le cucine di custodi fissi in grado di prendersene cura, a meno che non si viva di rendita o si percepisca una lauta pensione, entrambi i casi piuttosto rari se paragonati alla massa dei comuni mortali. Se, però, quell’ambiente fulcro della casa è rimasto a secco di presenze umane, in compenso si è riempito di new entry dal corpo di plastica o metallo che fanno le veci della brava massaia di una volta.

Uno di questi è il robot da cucina, il braccio meccanico che si presta a ogni tipo di lavorazione, rapido e solerte, nonché obbediente ai comandi come un moderno Garibaldi sempre in prima linea per riempire la tavola di ogni genere di pietanza e delizia, dolce o salata. Sì, perché i moderni food processor non solo hanno sostituito le azioni manuali di tritare, impastare o frullare, ma si trovano anche in versione cottura, quindi fanno proprio tutto, dalla A alla Z, come si può scoprire su www.migliorerobotdacucina.it . In più sono anche parsimoniosi, perché consumano poco, per non dire pochissimo, in più partono in quarta e in men che non si dica portano a termine operazione che richiedevano manualmente tempo e fatica.

Rispetto ai rudimentali modelli di qualche anno fa, gli odierni robot da cucina sono macchine sofisticate, in grado di approntare cene sontuose e raffinate anche per parecchi commensali e se arriva qualcuno all’ultim’ora con il robot da cucina aggiungere un posto a tavola non è un problema, ci sono infatti apparecchi molto capienti fra i più grandi per dimensioni sul mercato in grado di soddisfare la vocazione culinaria dei padroni di casa e il palato degli ospiti. I più bravi sanno creare anche ricette molto elaborate, degne di un ricettario di alta cucina, in pochi minuti e quasi in totale autonomia. Una volta espletato l’arduo compito, il robot da cucina si pulisce facilmente in poco tempo e se smontabile alcuni pezzi possono essere lavati anche in lavastoviglie.